Il travestimento della Bouganvillea

Bouganvillea.jpeg

24 Agosto 2018

Di che colore è il fiore della Bougainvillea? Viola? Nossignore. Avvicinatevi e guardate meglio. Il fiore è giallino, piccolo con cinque petali uniti che formano un lungo tubicino, una trombetta.

Sembra insignificante e sta in mezzo a tre foglie modificate e dalla forma triangolare, di un vistoso color viola, ma anche magenta e rosso e, grazie ad ibridazioni, anche arancio, giallo, rosa e bianco.

Quelle enormi macchie colorate che possiamo ammirare in contrasto a cieli azzurri e case bianche sono quindi le foglie e non i fiori. Fiori così piccoli infatti, avevano bisogno di uno stratagemma per mostrarsi agli insetti, ed hanno adottato un travestimento infallibile.

La cima fiorita della Bougainvillea è una delle migliori dimostrazioni della cosiddetta funzione vessillare: il vessillo, la bandiera che viene issata per farsi notare dagli insetti impollinatori, solitamente è il fiore stesso, ma nel caso della Bougainvillea (come anche della stella di Natale, Euphorbia Pulcherrima), tale funzione è svolta dalle foglie, trasformate in brattee intensamente colorate, che circondano i fiori. E così colorate che queste grandi piante rampicanti, sanno farsi notare da molto lontano grazie a quello che risulta essere un travestimento ben riuscito.

Ufficialmente la pianta venne scoperta in Brasile nel 1768 da Philibert Commercon, il botanico della spedizione di Louis Antoine de Bougainville, che la dedicò al suo comandante. Ma si narra che la prima persona a notare questa pianta sia stata l’amante di Commercon, imbarcata come assistente e risultante come uomo tra i membri dell’equipaggio. Un travestimento, che a quanto pare funzionò, e che portò a scoprire una pianta che proprio nel travestimento ha trovato la sua fortuna.

Questa meravigliosa pianta si trova nelle zone calde a clima temperato e molto assolate, e viene quindi associata al mare e alle vacanze risultando essere per questo ancor più bella. Può raggiungere altezze considerevoli, ricordo un esemplare nel quartiere Plaka della bellissima città di Atene, che copriva tutta la facciata di un albergo di 5 piani!

I suoi rami fioriti li si può facilmente trovare arrampicati all’ingresso di un’abitazione, perché nel significato dei fiori, la Bougainville è sinonimo di benvenuto e di buona accoglienza. E ora che lo so, sinceramente, mi piace ancora di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...