Categorie
La Stampa Torino, rubrica

Le figlie del vento



David Zonta -Torino –

Sono piante che non hanno radici o meglio, sono talmente piccole che quasi nemmeno si notano. Sono piante che vivono senza terreno a cui ancorarsi per nutrirsi. Sono piante che fioriscono una volta sola quando sono mature, e che si riproducono per divisione.
Sono piante che piante non sembrano, senza rami ne foglie ma con fioriture inaspettatamente sgargianti. Sono piante che sembrano trasportate dal vento, timide, quasi camaleontiche, con tonalità adatte al mimetismo che vanno dal verde malva al grigio argento ricoperte da una sottile peluria vellutata.


Sono le Tillandsia, le cosiddette figlie del vento, e ora non avrete più scuse, perché queste piante sono davvero adatte a tutti e non necessitano di cure particolari, anzi saranno loro a prendersi cura di voi.

Le Tillandsia sono piante appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee e in natura le troviamo soltanto nel Continente Americano in zone che vanno dalle foreste tropicali, alle zone desertiche fino ai freddi altopiani delle Ande.
La loro peculiarità è quella di vivere senza terreno e questo, grazie a particolari caratteristiche anatomiche e fisiologiche presenti sulle foglie e all’interno della pianta, che hanno permesso loro di adattarsi agli ambienti più disparati e spesso a climi e ambienti ostili.


Per vivere traggono acqua e nutrimento direttamente dall’atmosfera per mezzo delle foglie, le quali assorbono umidità, piogge, rugiada, nebbia ecc.
Nei nostri climi si adattano perfettamente all’interno delle abitazioni arredando con gusto gli ambienti, e vi stupiranno per la loro straordinaria resistenza e longevità.
Vi basterà, infatti, appenderle a un filo di nylon trasparente per vederle fluttuare nell’aria, magari davanti ad una finestra o comunque in una zona luminosa. Innaffiatele ogni 15gg immergendole in acqua per circa mezzo minuto, e un pizzico di pazienza vi regaleranno fioriture spettacolari, alcune persino profumate, provare per credere.


Niente più scuse, quindi. Anche i non avvezzi al verde potranno permettersi di avere piante in casa e potranno godere del benessere che queste gli offriranno: infatti sono in grado di assorbire e di trattenere sostanze inquinanti volatili come la formaldeide, ad esempio, e le molecole “pesanti”, che normalmente le altre piante non sono in grado di assorbire.


Le Tillandsia sono piante speciali, sono le figlie del vento e ve ne innamorerete, statene certi.

Di David Zonta

Floral designer senza confini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...